Torta Pasqualina a modo mio

La bellezza dell’Italia è la varietà dei piatti regionali. In Liguria ce ne sono davvero moltissimi e tra essi ho deciso di lasciarvi la ricetta della torta pasqualina.

La torta pasqualina è una ricetta tipica della Liguria e anticamente era solita prepararsi in occasione delle feste pasquali. La storia narra che la ricetta originale prevedesse la presenza di 33 strati di sfoglia in onore degli anni di Cristo. Al giorno d’oggi questa torta si prepara in ogni momento dell’anno e la si può trovare in tutti i panifici e gastronomie genovesi. Nella ricetta moderna gli strati sono generalmente ridotti ad uno solo ma oggi come allora il suo gusto è inconfondibile ed è ottima da gustare sia tiepida e fragrante ma anche fredda per uno spuntino, meglio se accompagnata da un buon bicchiere di Vermentino Ligure!

Ecco la mia ricetta:

Per la sfoglia

  • 300 gr farina tipo “00”
  • 150 gr acqua
  • 3 cucchiai olio evo
  • sale un pizzico

Per il ripieno

  • 1 cipolla gialla
  • 600 gr bietole
  • 6 uova
  • 70 gr parmigiano grattugiato
  • 350 gr prescinseua
  • 150 gr ricotta vaccina
  • Maggiorana e aglio tritati
  • Burro e sale q.b.

Iniziate preparando la sfoglia che dovrà essere molto sottile. Versate su un piano di lavoro o dentro un contenitore la farina e aggiungete l’acqua, l’olio evo ed il sale. impastate bene per qualche minuto fino ad ottenere una palla elastica.

Dividete il panetto in due parti, ungeteli con poco olio e lasciateli riposare coperti mentre preparate il ripieno.

Lavate le bietole e tagliatele a fettine sottili. Versate in un tegame la cipolla precedentemente affettata con un filo d’olio, aggiungete le bietole e fatele stufare per qualche minuto. Riponete le bietole cotte in una terrina e fate raffreddare completamente.

Una volta raffreddate unite alle bietole la presciunseua, la ricotta, due uova, il parmigiano, la maggiorana e aglio tritati, il sale q.b fino ad ottenere un composto omogeneo.

Prendete uno dei due panetti tenuti da parte e stendete una sfoglia molto sottile. Trasferite la sfoglia stesa in un tegame unto con olio di 24 cm ed riempite con il ripieno preparato.

Scavate 4 buchi ad ugual distanza all’interno del ripieno appena messo ed in ogni buco sgusciare un uovo intero. Su ogni tuorlo mettere un pezzetto di burro e un pizzico di sale.

Stendete sottile il secondo panetto di sfoglia e adagiartelo delicatamente sul tegame. Rimboccate bene tutti i bordi in modo da creare una decorazione ed ungete la superficie con un filo d’olio. Cuocete in forno ventilato a 180°C per 30 minuti. A cottura ultimata aggiungete un filo d’olio sulla superficie ancora calda per creare le tipiche increspature. Lasciate raffreddare e gustate!!

Io amo questa versione con le bietole, ma è possibile variare anche con i carciofi quando di stagione. La prescinseua ha un sapore piuttosto intenso, se preferite una gusto più delicato potete sostituire completamente con la ricotta!

Buona preparazione! A presto Anna 🖤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...